ATESSA

Il famoso pianista Romanovsky domenica in concerto ad Atessa

Ospite di Pietrodarchi e della rassegna "Atessa Musica e Motori" che si terrà nei giorni 29 e 30 aprile

Il grande pianista Alexander Romanovsky torna in Abruzzo. Nato in Ucraina nel 1984, fino dalla più giovane età dimostra uno spiccato talento con il pianoforte: a soli nove anni suona per la prima volta con un'orchestra e a undici dà il suo primo recital con l'orchestra "I Virtuosi di Mosca" sotto la direzione di Vladimir Spivakov, che gira quasi tutto il mondo.
Nel 1997 la sua vita cambia radicalmente: due anni prima il Maestro Leonid Margarius aveva lasciato l'Ucraina per diventare docente presso l'Accademia Pianistica Internazionale "Incontri col Maestro" di Imola, nel bolognese, ed ora lo chiamava dall'Italia per proseguire gli studi con lui. Vita dura per lui e la sua famiglia fino ai suoi diciassette anni, nel 2001 raggiunge l'attenzione internazionale vincendo il concorso pianistico internazionale Ferruccio Busoni di Bolzano. Da quel momento per lui si sono spalancate le porte della platea internazionale, tutto il mondo ha conosciuto la sua bravura e il suo talento, tutti hanno potuto ammirare la legiadria delle sue mani sulla tastiera del pianoforte durante i suoi numerosi concerti, la maestria di un piccolo prodigio ora uomo di mondo e di affermato livello musicale.
In occasione dell'innaugurazione a dicembre 2016 dell'Auditorium Italia ad Atessa (Chieti), era stato ospite proprio lui, Alexander Romanovsky. In quell'occasione il maestro aveva promesso alla cittadinanza di Atessa di tornare e fare un concerto. Promessa mantenuta, l’evento avrà la durata di due giorni e si terrà sabato 29 e domenica 30 aprile. Per il concerto è stata scelta la data del 30 aprile, ore 21 Auditorium Italia, e per l'occasione è stata coniata questa iniziativa dal titolo "Atessa Musica e Motori" essendo Atessa città dei motori grazie alla Sevel che produce i furgoni Ducato e alla Honda. Sottolinea Mario Stefano Pietrodarchi, che con l’aiuto delle aziende e del Comune ha organizzato l’evento: “Ho scelto di invitare degli ospiti di altissimo livello: oltre a Romanovsky si esibiranno il violinista argentino Andres Gabetta, il compositore libanese Khaled Mouzanar e il quintetto d'archi della Royal Academy of Music di Londra”. Evento che permetterà agli amanti della buona musica e non solo, di deliziarsi dell'esibizione di questi artisti internazionali di alto livello, un occasione da non perdere, inoltre tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero.

dI TATANIA PETRILLI

Categoria: