ABRUZZO SET FOTOGRAFICO

La modella Mery Rubes ha scelto i paesaggi dell'Abruzzo

La modella Mery Rubes durante un test foto-video
La modella lombarda Mery Rubes, regina incontrastata dei socials e dei siti dedicati alle bellissime protagoniste italiane del mondo della fotografia ....

La modella lombarda Mery Rubes, regina incontrastata dei socials e dei siti dedicati alle bellissime protagoniste italiane del mondo della fotografia e della moda, ha fatto tappa in Abruzzo, e per la precisione a Chieti e nella sua provincia, per potersi rendere conto personalmente della bellezza dei panorami e dei luoghi più caratteristici del chietino, che lei intende utilizzare quali sfondi naturali del suo Calendario del 2018, che sarà messo in vendita intorno alla metà del prossimo mese di ottobre.
Un calendario, a giudicare dai primi tests realizzati (ai quali noi de il "Corriere Quotidiano" eravamo presenti quali graditi ospiti sul set fotografico), che lascerà i suoi fans letteralmente a bocca aperta, sia perchè Mery Rubes è dotata di un grandissimo sex-appeal, sia perchè i luoghi scelti per la realizzazione del calendario sono mozzafiato, in grado di poter esprimere al meglio, anche fotograficamente, la bellezza e la maestosità che li contraddistingue, che però nessuno, a livello istituzionale, si è mai premurato di mettere in risalto per promuovere turisticamente il territorio, e ciò è un vero peccato, perchè il patrimonio naturale della regione Abruzzo non ha nulla da invidiare ad altre regioni, ed è senza ombra di dubbio il fiore all'occhiello della nostra nazione, oltre che orgoglio di chi ci vive, che desidererebbe anche poter far diventare produttiva, a livello economico, la realtà locale, sempre però garantendone la salvaguardia.
E visto che non ci pensano i nostri amministratori locali a promuovere in modo adeguato il nostro territorio e le sue innumerevoli bellezze, ora fortunatamente ci pensa Mery Rubes, con la sua genuina semplicità, che chi la conosce afferma essere simile a quella delle donne abruzzesi d'un tempo, sicuramente meno disponibili di lei nel mostrare il loro corpo, ma di fatto straordinariamente espansive quanto lei nei rapporti umani.

di GIANFRANCO MARROCCHI

Categoria: