ROGO MORRONE

Incendio Morrone, Conti: "Il rimboschimento non serve"

Secondo il generale di brigata Guido Conti, comandante della Regione carabinieri forestale Umbria, sul Monte Morrone il rimboschimento non serve.

"La speranza è che la vegetazione torni a rinascere in maniera naturale, come è accaduto dopo gli incendi che ci sono stati in zona in situazioni paritetiche. Non credo che ci sia bisogno di rimboschimento".
A sostenerlo è il generale di brigata Guido Conti, comandante della Regione carabinieri forestale Umbria, interpellato sul dibattito in corso relativo alla necessità di intervenire artificialmente nell'area interessata dal rogo sul Monte Morrone.
"Infatti qui - ha aggiunto - ci sono le stesse condizioni di zone come Monte Plaia ad Introdacqua o nelle Gole di Popoli, ove il fuoco ha provocato la mineralizzazione del terreno: l'effetto luce del sole ha poi prodotto, in pochi anni, l'esplosione della vegetazione".

di MARTINA MOSCA

Categoria: